english informations

7 - Il decollo industriale

Nella seconda metà dell'Ottocento prese avvio una stagione di grandi scoperte e innovazioni tecnologiche, destinate ad accelerare lo sviluppo economico e a rivoluzionare la vita sociale: l'impiego di nuove fonti d'energia, come il petrolio e l'elettricità, la diffusione del telegrafo e del telefono, lo sviluppo delle ferrovie.
Furono questi gli anni della prima industrializzazione lombarda, un processo graduale che sviluppò vocazioni territoriali già esistenti, distribuite nell'area prealpina e nell'alta pianura asciutta.
Locomotive e tramway a vapore si avviarono su strade ferrate in espansione; fonti energetiche e investimenti di notevoli capitali, anche stranieri, trasformarono il territorio fra Lambro e Adda in una formidabile officina produttiva.
Posto fra Monza, con i suoi cotonifici e cappellifici, e le centrali idroelettriche dell'Adda, il territorio agricolo vimercatese conobbe le sue prime avventure imprenditoriali, alcune effimere, altre destinate a durare e crescere nel tempo.