english informations

3 - La pieve di Santo Stefano

Il termine pieve designò nel Medioevo una circoscrizione territoriale ecclesiastica facente capo a un edificio di culto dotato di battistero, in cui veniva impartito il sacramento del battesimo agli abitanti della zona.
Nel nostro territorio tale ruolo fu esercitato dalla chiesa di Santo Stefano a Vimercate, citata già nel 745 come benificiaria di beni nel testamento di Rottpert di Agrate, facoltoso dignitario longobardo.
La pieve di Vimercate fu per secoli una delle più vaste, potenti e stabili circoscrizioni della diocesi ambrosiana; accanto alle funzioni ecclesiastiche, la pieve assunse un ruolo decisivo nell'organizzazione economica e politica del Vimercatese.
Tra il XV e il XVI secolo molte cappelle sparse nei villaggi si trasformarono in parrocchie autonome, rette non più dal clero di Vimercate ma da preti residenti in loco, finché, alla fine del Cinquecento, san Carlo Borromeo abolì le pievi sostituendole con i vicariati foranei.