english informations

Ricardo Venturi : Brianza terra di etichette, contenuti, riflessioni

Diplomato incisore alla Scuola del Libro di Urbino e studente dell’Accademia di Belle Arti, l’artista disegna utilizzando la penna Bic, che non permette ripensamenti, e colori a matita, che riportano a una dimensione infantile.
Con queste semplici tecniche realizza ritratti di persone impiegando come supporto i cartoni da imballaggio. Il progetto per la residenza vede Ricardo impegnato nel comporre un ritratto collettivo di Vimercate, fatto non di paesaggi ma di persone che vivono sul territorio. E il risultato finale si presenta come una serie di ritratti disegnati sul cartone da imballaggio, in dialogo con il visitatore nel gioco del riconoscimento.
«La mia ricerca parla di contenitori, etichette e contenuti. Mostro quello che le persone cercano di proteggere e lo rappresento tramite il cartone da imballaggio. Le persone sono come pacchi, scatole che si inviano per posta: ognuno possiede un aspetto fisico (contenitore), un documento di riconoscimento (etichetta) e qualcosa di unico (contenuto).
Il visitatore è il destinatario dei pacchi che custodiscono il contenuto di ogni persona».

OPERE REALIZZATE

  • Il conte giardiniere, penna, colori a matita ed erba sintetica su cartone da imballaggio con asta metrica.
  • Il pittore anarchico, penna e colori a matita su cartone da imballaggio con paravento.
  • Doppio ritratto dei duchi del MUST, penna, colori a matita e luci a LED su cartone da imballaggio con anta.
  • Il bambino raffreddato, penna, colori a matita e specchio su cartone da imballaggio con cilindro porta fiori.
  • Quattro personaggi con ricevuta di ritorno , penna, colori a matita, plexiglass, lettere raccomandate e cornici anni ‘20 su cartone da imballaggio con copricamino.