english informations

I fratelli Vela e la committenza d’Adda ad Arcore

28 Settembre 2014 - 9 Novembre 2014

Dal 28 settembre al 9 novembre ad Arcore sono in programma numerose iniziative dedicate a Lorenzo e Vincenzo Vela. Innanzitutto una mostra, allestita negli spazi delle Scuderie di Villa Borromeo d’Adda, che presenta un significativo nucleo di opere appartenenti al museo legate ai Vela e alla committenza d’Adda. L’iniziativa nasce da una felice collaborazione tra il Comune di Arcore e il Museo Vincenzo Vela e ha il patrocinio anche del MUST. Segue il programma completo delle iniziative:

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA
DOMENICA 28 SETTEMBRE - ore 16.00

PRESENTAZIONE PUBBLICAZIONE
DOMENICA 28 SETTEMBRE - ore 17.30
segue un buffet allestito dagli studenti della Scuola
Alberghiera di Vimercate - ENAIP

ORARI APERTURA
SABATO e DOMENICA
dalle 15.00 alle 19.00 - ingresso libero
Apertura straordinaria il 12 ottobre, mattina e pomeriggio
Alle 15.30 e alle 17.30 visite guidate alla mostra e alla
cappella Vela a cura dell’ Associazione Natura e Arte

CONFERENZE
8 OTTOBRE - ore 21.00
I lavori di restauro dell’ Accademia di Brera
Docenti e studenti dell’ Accademia di Brera
Edoardo Radaelli, coordinatore scientifico del progetto

28 OTTOBRE - ore 21.00
Esperienze di restauro di sculture e pitture murali
Anna Lucchini, Lucchini Restauri
Cinzia Parnigoni, Arte ROSA Restauro

INFO
Biblioteca +39 039 616158
Comune di Arcore - URP +39 039 6017400
Mail: bibarcore@sbv.mb.it
f.b.: www.facebook.com/ComuneArcore.cultura
web: www.comune.arcore.mb.it

Il complesso di Villa Borromeo d’Adda

La Villa Borromeo d’ Adda di Arcore rappresenta un esempio di straordinaria eleganza architettonica e decorativa. Realizzata a metà Settecento dall’abate Ferdinando d’ Adda (1729-1808), venne ampliata prima da Giovanni d’ Adda (1808-1859)n egli anni ’40 dell’ Ottocento e poi dal figlio Emanuele (1847-1911). Annessi alla Villa, il sontuoso parco, la cappella e le scuderie completano uno dei più ricchi patrimoni monumentali della Brianza.
Per secoli dunque la famiglia d’ Adda, definita «una delle più distinte e benemerite della nobiltà lombarda», ha legato indissolubilmente il suo nome ad Arcore, sintetizzando un’ elevata espressione artistica, che trova il suo culmine nelle opere scultoree dei fratelli Vela, conservate nella cappella. La mostra “I fratelli Vela e la committenza d’ Adda ad Arcore”, realizzata in collaborazione con il Museo Vincenzo Vela (Cantone Ticino, Svizzera), esprime un’ importante occasione finalizzata alla valorizzazione e alla riscoperta della cappella Borromeo d’ Adda e, più in generale, del patrimonio arcorese. La mostra ospita nel cortile centraleb delle scuderie di Villa Borromeo d’ Adda alcune fotografie delle opere dello scultore ticinese Vincenzo Vela,
(Ligornetto, 1820-1891), in un percorso che vuole sottolineare l’ evoluzione stilistica dell’ autore: si susseguono le tematiche di natura risorgimentale, a quelle di area sociale, senza che siano trascurati i momenti di vita privata della committenza nobiliare. Accanto alla produzione di Vincenzo Vela, si trova esposta quella del fratello Lorenzo, (Ligornetto, 1812 - Milano, 1897), noto
come ornatista e animalista. Il primo piano ospita quattro busti in gesso, gentilmente concessi dal Museo Vincenzo Vela, quali espressione della produzione artistica dei fratelli Vela maggiormente legata ad Arcore. Viene inoltre esposto un album di stampe della cappella Borromeo d’ Adda e di
scritti inediti originali, commissionati da Giovanni d’ Adda nel 1856. Infine, la mostra presenta il calco della mano danneggiata del monumento funebre a Maria Isimbardi, riprodotto mediante l’ innovativa tecnica laser e stampa 3D, propedeutico al restauro dell’ opera.